Quando dovresti tagliare e potare le tue siepi?

Anche le siepi, non diversamente dalle altre piante, richiedono la loro giusta dose di manutenzione per apparire rigogliose e sane. Hanno bisogno di una potatura formativa e di un taglio di manutenzione generale per rimanere entro i limiti. Poiché le siepi sono spesso costituite da diverse varietà di alberi e arbusti, è normale che i loro tempi di potatura varino. Come per gli alberi, c’è anche un “momento migliore” per tagliare anche le siepi.

Quando potare le siepi per stimolare la crescita

La potatura formativa viene eseguita per i primi due o tre anni dopo che la siepe è stata piantata. Di solito viene effettuata in inverno o all’inizio della primavera. Mentre la potatura annuale regolare dipende dal tipo di siepe che possiedi.

L’intenzione alla base della potatura delle siepi è quella di evitare che i rami morti o morenti danneggino le piante e le persone che si avvicinano. Rimuovendo questi rami permetti ai fiori o ai frutti della siepe di sbocciare.

A differenza della potatura di manutenzione, la potatura non viene eseguita per rallentare la crescita della siepe, ma per stimolarla effettivamente. Un altro motivo per cui i giardinieri potano le loro siepi è rimuovere i rami malati o infestati dai parassiti.

Il momento migliore per il taglio manutentivo

Il taglio manutentivo si riferisce al riordinare una siepe o un arbusto tagliando i rami troppo cresciuti. Mentre la potatura si concentra sulla salute della siepe e sulla sicurezza dell’ambiente circostante, il taglio viene eseguito principalmente per scopi estetici. Tuttavia, un’eccessiva crescita può anche essere dannosa per la tua siepe in quanto può ridurre la quantità di luce e umidità che riceve, interrompendone la crescita. Pertanto, il taglio è importante quanto la potatura.

Il taglio manutentivo viene solitamente eseguita una volta all’anno per le siepi informali e due volte per quelle formali. Tuttavia, ci sono alcune coperture che potrebbero richiedere tre tagli all’anno. Se ti stai chiedendo quando tagliare le tue siepi, di solito viene eseguita tra la primavera e l’estate.

Tuttavia, devi prendere in considerazione i potenziali uccelli nidificanti poiché la stagione di nidificazione può andare da marzo ad agosto. Se noti attività di nidificazione nelle tue siepi, considera di posticipare la potatura di manutenzione dopo la fine della stagione.

Quando si tratta di potatura e taglio, le siepi si dividono in tre categorie.

Verticali

Siepi di ligustro

Il taglio manutentivo delle giovani siepi di ligustro viene effettuata tra l’inizio della primavera e la fine dell’estate. Tagliando la tua siepe di ligustro, dai 15 ai 20 centimetri da terra quando inizia una nuova crescita, incoraggerà la ramificazione alla base della pianta. Ciò promuoverà la crescita delle radici e aiuterà i nuovi arbusti a stabilirsi nel giardino. Da lì in poi, per ogni 30 centimetri in più di di crescita, taglia riducendo di 15 centimetri. Interrompere la potatura a fine estate per non incoraggiare la crescita autunnale, che può portare a danni invernali.

Quando potare una siepe di ligustro? La potatura della siepe di ligustro viene eseguita a fine inverno. Ciò include la rimozione di rami morti o danneggiati e l’apertura dell’interno della siepe. Tutto questo dovrebbe essere fatto prima che inizi la crescita primaverile.

Siepi di biancospino

Se ti stai chiedendo quando tagliare la tua siepe di biancospino, fallo una volta a maggio dopo la fioritura e una seconda volta in autunno quando i lati iniziano a sembrare un po’ frastagliati. Ricordati di tenere la parte superiore della siepe livellata e la sua parte inferiore più ampia (per consentire alla luce di raggiungere i rami più bassi).

La potatura delle siepi di biancospino viene eseguita al meglio quando l’arbusto è dormiente, cioè durante la stagione invernale. Il motivo per cui vorresti potare la tua siepe durante l’inverno è incoraggiare una fioritura maggiore la primavera successiva.

Siepi di bosso

Taglia la tua pianta di bosso almeno 2 volte all’anno. La prima a giugno quando le parti diventano legnose e la seconda tra agosto e settembre. Esegui il taglio solo nei giorni nuvolosi, tuttavia, se questa non è un’opzione, spruzza regolarmente le piantine per evitare che le foglie si ramificano.

Per quanto riguarda il tempo di potatura della tua pianta di bosso per sbarazzarti dei rami morti e malati, la risposta è semplice, fallo in primavera. Allena i rami più piccoli in modo che prendano la forma giusta e pota i rami grandi per evitare che crescano verso l’esterno.

Siepi di escallonia

La potatura di escallonia viene eseguita a maggio e alla fine di agosto se stai cercando una siepe formale senza fiori.

La potatura dell’escallonia viene effettuata a fine inverno per riequilibrare la forma della siepe e nuovamente a fine estate, dopo il periodo di fioritura.

Decidue basse

Siepi di faggio

Il taglio della siepe di faggio viene eseguita all’inizio di giugno per mantenere la siepe rigogliosa. E ancora all’inizio di agosto per aiutare a produrre un filo di nuove foglie. Questi decoreranno la siepe per tutto l’inverno.

Quando puoi potare una siepe di faggio? La potatura delle siepi di faggio non è propriamente necessaria, tuttavia, se ci sono rami strani che vorresti potare, fallo in inverno quando l’albero è inattivo.

Nocciolo

Il taglio delle siepi di nocciolo viene eseguito tra la fine dell’inverno e metà primavera (tra febbraio e aprile). Deve essere fatto prima che nuove foglie inizino ad apparire sui fusti delle siepi, soprattutto per ragioni estetiche.

Pota gli steli malati o danneggiati nel momento in cui li noti, per mantenere la siepe sana e sicura. Inoltre, se noti dei polloni emergere dalla tua siepe, assicurati di agire al più presto. Potare il pollone di circa mezzo centimetro
sopra la sua base per non danneggiare la tua siepe.

Forsythia

Taglia leggermente le siepi di forsythia a fine luglio o agosto. Usa il tagliasiepi o le cesoie per modellare semplicemente la siepe senza fare alcun taglio importante.

Il momento migliore per la potatura della Forsythia è in primavera quando i fiori attuali muoiono e i nuovi germogli crescono. Durante questo periodo tagliare di almeno un terzo tutti i germogli che sono fioriti, effettuando il taglio a un germoglio parallelo.

Siepi di carpino

Il taglio delle siepi di carpino viene eseguita due volte all’anno per una siepe più fitta. Una volta all’inizio di giugno e di nuovo all’inizio di settembre.

La potatura di rinnovo viene eseguita in più fasi per un periodo di tre anni. Eseguilo in inverno tagliando un terzo dei rami fino a circa 40 centimetri da terra. Ripetere questo ogni anno. Evita di potare solo i rami più esterni della tua siepe. Seleziona rami da tutto l’arbusto.

Conifere e vari sempreverdi

Siepi di alloro

Per incoraggiare la crescita dell’alloro, taglia la siepe a luglio o agosto. Ma tieni presente che questa siepe ha foglie grandi e dure ed è meglio tagliarla usando le cesoie.

La potatura delle siepi di alloro può essere eseguita in qualsiasi momento fino alla fine dell’estate. Tuttavia, è meglio farlo in primavera. La potatura tardiva dovrebbe essere evitata in quanto può sottoporre la siepe a danni invernali.

Cipresso di Leyland

Il cipresso di Leyland dovrebbe essere tagliato fino a tre volte l’anno. Una volta ad aprile, luglio e fine agosto. Sebbene sia una siepe a crescita rapida, evita di tagliare oltre il suo sviluppo verde in quanto potrebbe non riprendersi. Pertanto quando hai a che fare con un cipresso di Leyland esaminalo spesso, ma gradualmente per tenerlo sotto controllo.

Il periodo migliore dell’anno per potare la tua siepe di cipresso di Leyland è la tarda primavera in quanto ciò gli dà la possibilità di riprendersi e ricrescere un po’ prima dell’inverno.

Cipresso di Lawson

Taglia la tua siepe di cipresso di Lawson verso la fine dell’anno, tra settembre e dicembre. Se lo tagli prima la povera conifera potrebbe scolorire.

Pota i rami secchi tra marzo e ottobre per mantenere viva e salutare la tua siepe.

Pyracantha coccinea (agazzino)

La siepe di pyracantha è una pianta molto resistente che può essere potata in qualsiasi momento. Tuttavia, teoricamente, è meglio tagliarla leggermente alla forma desiderata in primavera e di nuovo a fine estate.

Pota la tua siepe di pyracantha in tarda primavera e aspetta che spuntino nuovi rami di fiori per spuntare l’anno successivo.

Siepi informali/fiorite

Per le siepi informali, potare l’area in cui si desiderano i fiori, una volta l’anno nel periodo giusto dell’anno. Ciò incoraggerà la fioritura l’anno successivo. Se poti la tua siepe nel momento sbagliato, potresti rimuovere la crescita che dovrebbe fiorire l’anno successivo.

Le piante che fioriscono sulla crescita della stagione in corso devono essere potate solo una volta in primavera. Questo da solo sarà sufficiente per far sbocciare i fiori più tardi stesso anno.

Per le piante che fioriscono con la crescita di un anno, pota la crescita della stagione in corso della metà, durente l’estate.

Per quanto riguarda gli arbusti che producono bacche, ritardare la potatura fino a quando le bacche non se ne vanno.

La cura del tuo giardino può essere fatta anche grazie ad accessori che ti agevolano. Dai un’occhiata ai seguenti prodotti.

 

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00
Sborgia & C. sas - Garden Shop
Apri Chat
Salve 👋 possiamo aiutarti?