Guida Ferramenta: Cicli di lavoro e manutenzione di utensili elettromeccanici

La manutenzione degli utensili elettromeccanici richiede che venga eseguita periodicamente, per garantirne il funzionamento e far sì che la loro vita utile sia possibile nel tempo stabilito dall’azienda che dalla fabbrica.

Devi inoltre conoscere i cicli di utilizzo del tuo utensile elettromeccanico in modo da non forzarne il motore ed evitare che l’utensile si rompa per il superamento del tempo di utilizzo per il quale è stato progettato.

Ad esempio, gli strumenti elettromeccanici dei marchi Toolcraft, Truper e Black & Decker sono apparecchiature molto piccole nel loro design di isolamento perché sono realizzati per un uso leggero o per uso domestico, quindi se lavori con materiali che rilasciano polvere molto fine, entra in il motore, e se non lo rimuovi al termine del lavoro che fai sulla tua macchina, comincerà a deteriorarsi prima del termine della garanzia per surriscaldamento, indipendentemente dai cicli di manutenzione dell’utensile che segui e per prima cosa cosa fai perderanno saranno le braci.

Gli utensili elettromeccanici di queste marche non sono progettati per lunghi cicli di utilizzo; È molto importante consultare il manuale utente in modo che il vostro utensile non si rompa rapidamente a causa di un uso prolungato per più del tempo stabilito dal marchio per la sua capacità di lavoro continuo.

Se sei un professionista e il tuo lavoro richiede macchinari pensati per un uso prolungato, allora dovresti optare per utensili di marca mondiale che hanno progettato linee speciali per l’uso professionale o industriale dei loro utensili, mi riferisco ai marchi Dewalt, Bosch, Makita e Milwaukee che nei loro manuali indichino i cicli specifici di utilizzo e riposo per ciascuno dei loro utensili, nonché i tempi che devono passare tra i diversi cicli per la manutenzione.

Sebbene non sia possibile generalizzare in questo tipo di informazioni, ci sono alcune coincidenze tra produttori di utensili elettromeccanici e possiamo citare alcune regole, vale la pena ricordare che vale la pena rivedere le informazioni specifiche del proprio strumento nel manuale utente.

In effetti ci sono alcune marche di utensili elettromeccanici che si fidano dei loro prodotti perché sono progettati per dipendere dall’uso della batteria che usano quando si tratta di utensili cordless, come nel caso degli utensili a marchio TRUMPF che utilizzano batterie agli ioni di litio. con alimentazione a 10,8 Volt.

CICLO DI LAVORO DEGLI UTENSILI ELETTROMECCANICI: INDUSTRIALE, PROFESSIONALE E DOMESTICO

I cicli di lavoro degli elettroutensili hanno più o meno gli stessi tempi di utilizzo a seconda dell’interesse dei consumatori, ad esempio:

  • Uso domestico sporadico, l’utilizzo massimo degli utensili elettromeccanici è di 15 minuti continui per 20 minuti di riposo, con un utilizzo massimo di 3 cicli di lavoro al giorno.
  • Uso professionale, l’utilizzo massimo per utensili elettromeccanici di questo tipo è di 6 cicli di lavoro al giorno, con cicli massimi di 30 minuti di utilizzo per 30 minuti di riposo.
  • L’uso industriale, il massimo utilizzo per utensili elettromeccanici di questo tipo, è di 12 cicli di lavoro di 45 minuti massimo, con cicli di riposo intervallati di almeno 1 ora.

Se rispetti questi tempi di utilizzo, il tuo strumento durerà a lungo, senza darti problemi. Nel caso dell’utensile pneumatico l’utilizzo è continuo proprio come quello manuale, ma Toolcraft è per un uso leggero e il marchio Goni nel pneumatico oppure il Dewalt o Bosch sono per uso professionale.

Se rispetti i tempi necessari per la manutenzione, non mancherà quando lo utilizzerai nel tuo lavoro e i risultati saranno sempre di alta qualità professionale.

MANUTENZIONE DI UTENSILI ELETTROMECCANICI

La manutenzione deve essere eseguita per periodi precisi per garantire la qualità delle sue funzioni.

Secondo i calcoli dei produttori, uno strumento elettromeccanico ad uso intensivo deve avere una manutenzione preventiva ogni duecento ore di utilizzo o, almeno, ogni mese.

La pulizia e l’ingrassaggio di ciascuno dei tuoi strumenti elettromeccanici ti consente di sostituire i componenti quando necessario e questo prolungherà la vita della tua macchina.

Tuttavia, come suggerimento, tieni d’occhio le innovazioni che la maggior parte dei migliori marchi di utensili apporta ogni anno ai loro progetti, poiché cercano di facilitare il tuo lavoro in modo più redditizio, poiché progettano strumenti elettromeccanici per svolgere le loro funzioni in tempi record.

Leggere sempre il manuale utente per sapere qual è il momento migliore per la manutenzione.

MANUTENZIONE DEGLI UTENSILI CON WD-40

Non devi essere un professionista o un esperto e non hai bisogno di altri strumenti o grandi attrezzature per farlo, hai solo bisogno di un’area priva di polvere dove puoi svolgere questo processo per proteggere la tua attrezzatura e tre elementi fondamentali:

  1. Spazzola sottile o spazzola spessa per rimuovere la polvere dai macchinari.
  2. WD-40 Aerosol – Liquido multiuso
  3. Panno asciutto e pulito.

CONSIGLI PER LA MANUTENZIONE DEGLI UTENSILI ELETTROMECCANICI PER EVITARE CHE SI DETERIORINO

  1. Dopo ogni giornata lavorativa, pulite il vostro utensile elettromeccanico con aria compressa, pulita o filtrata, priva di acqua e olio.
  2. Inizia con i condotti e le prese d’aria che hanno; pulisci tutte le particelle di polvere abrasiva bloccate nel motore dei tuoi utensili, in modo che non si incastri e si danneggi.
  3. Controllare i carboni dopo ogni 200 ore di utilizzo, o almeno una volta al mese.
  4. Dopo aver effettuato la seconda manutenzione degli attrezzi o il secondo cambio della carbonella, controllare o sostituire il lubrificante dell’attrezzatura, se possibile rivolgersi ad un servizio tecnico autorizzato.
  5. Prestare attenzione alle buone condizioni del cavo conduttore, non piegarlo mai.
  6. Se si nota che il cavo è corto, è meglio sostituirlo.
  7. Evitare di tirare il cavo per scollegare lo strumento elettromeccanico.

MISURE D’USO PER UTENSILI ELETTROMECCANICI

Consulta il libretto di uso e manutenzione degli utensili elettromeccanici che hai acquisito per conoscere i tempi ciclo di utilizzo, poiché questi possono variare in base alla marca del costruttore e in base alla linea di utilizzo a cui appartiene il tuo utensile elettromeccanico; In generale, i diversi marchi leader del mercato producono lo stesso utensile con differenti tipologie di utilizzo nelle loro linee di uso domestico, semiprofessionale e professionale o industriale.

  1. Quando si esegue la manutenzione, verificare che le condizioni dell’area di lavoro siano pulite e asciutte.
  2. Durante i lavori di manutenzione, indossare guanti, scarpe antinfortunistiche e altri dispositivi di protezione individuale.
  3. Ogni volta che si esegue la manutenzione, utilizzare l’attrezzatura e gli accessori appropriati. Non sostituirli con accessori o parti non prodotte dalla marca del vostro utensile.
  4. Se necessario, quando si esegue la manutenzione dell’utensile, utilizzare una morsa per bloccare il pezzo, in modo da evitare incidenti.
  5. Prima di iniziare la manutenzione dell’utensile, spegnere l’unità e anche quando si cambiano gli accessori. Non maneggiare mai uno strumento senza essere sicuri che sia spento e scollegato dalla presa di corrente.
  6. Non dimenticare che durante la manutenzione è necessario utilizzare le prolunghe in base alla capacità di alimentazione in ingresso dell’apparecchiatura.
  7. Spegnere sempre l’alimentazione elettrica al termine della manutenzione e dell’utilizzo dell’utensile.
  8. Anche se è trascorso poco tempo dall’ultima manutenzione, verificarne lo stato prima di utilizzarli.
  9. Se durante la manutenzione degli utensili elettromeccanici ci si rende conto che è necessario riparare un danno, è meglio rivolgersi al centro di assistenza autorizzato.
  10. La manutenzione è fondamentale per la cura della tua attrezzatura, non rimandarla anche se il tuo utensile appare in condizioni ottimali, è sempre meglio effettuare una manutenzione preventiva che sostituire il tuo macchinario.

NORME DI SICUREZZA NELLA MANIPOLAZIONE DI UTENSILI ELETTROMECCANICI

  1. Mantieni la tua area di lavoro pulita e ben illuminata.
  2. Non utilizzare gli strumenti in atmosfere esplosive in cui sono presenti liquidi, gas o polveri infiammabili.
  3. Utilizzare strumenti elettromeccanici senza apportare adattamenti di alcun tipo.
  4. Mantieni le tue installazioni elettriche in buone condizioni.
  5. Se necessario, utilizzare No-break per evitare scosse elettriche che danneggino gli strumenti.
  6. Utilizzare sempre l’equipaggiamento di sicurezza e gli occhiali protettivi.
  7. Utilizzare prolunghe di livello industriale.
  8. Scollegare lo strumento e spegnerlo prima di utilizzarlo o eseguire qualsiasi operazione di manutenzione.
  9. Se lo strumento è senza fili, rimuovere le batterie prima di iniziare la manutenzione dell’utensile.
  10. Le parti sostituibili devono essere smontate per l’ispezione e la sostituzione se necessario.
  11. Mantieni pulite e affilate le parti taglienti del tuo utensile elettromeccanico. Se hanno tracce di ossidazione, dovresti lucidarli fino a rimuovere la ruggine.
  12. Quando si sostituiscono le parti, acquistare le parti sostitutive dallo stesso produttore.

Incoraggiare l’uso corretto degli strumenti e assicurarsi di disporre di tutte le misure di sicurezza e delle attrezzature necessarie per prestazioni ottimali e professionali su ogni progetto.


Chi la letto questo articolo ha poi cercato questi prodotti:

E letto questi articoli:

Come avviare una motosega Stihl

come avviare una motosega stihl

Come avviare la tua motosega a benzina STIHL: ti raccontiamo le tecniche e alcuni consigli per la sicurezza, con video tutorial che includono istruzioni precise per l’avviamento. PREPARARE LO SPAZIO…

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00
Sborgia & C. sas - Garden Shop
blank
Apri Chat
Salve 👋 possiamo aiutarti?